L’ultima tendenza dei tatuaggi: quando il bianco va di moda

Eleganti, raffinati, stilosi.

tattoo-bianco

Stiamo parlando del total white ink, ovvero dei tatuaggi bianchi, un fenomeno di tendenza tra il pubblico femminile che ha conquistato i vip di Hollywood e si sta diffondendo sempre più, soprattutto tra quelle donne dalla carriera in “giacca e cravatta” (o forse dovremmo dire in “tailleur”) che per il loro lavoro non possono avere tattoo vistosi.

Questo genere di tatuaggi, che prevedono esclusivamente l’utilizzo dell’inchiostro bianco, hanno una resa davvero unica perché sono meno visibili ad occhio nudo e più discreti.

Perfetti quindi per quelle persone che hanno voglia di avere un simbolo “delicato” sulla propria pelle. L’effetto è davvero straordinario: un disegno appena accennato, un vedo/non vedo incredibile e sensuale.

In realtà di delicato c’è ben poco: dal punto di vista dell’esecuzione i tatuaggi bianchi sono più dolorosi rispetto a quelli tradizionali ed è possibile che necessitino di più sedute per raggiungere il risultato finale.

white-tattoo

Un altro aspetto da tenere in considerazione è proprio il risultato finale: la sensazione di semi trasparenza dipende dal tipo e dal colore della propria pelle. L’effetto dunque può cambiare da una persona con la pelle chiara (effetto cicatrice) ad una con la pelle abbronzata.

Anche l’eventuale rimozione del tatuaggio è più difficile: il numero di trattamenti per eliminarlo è superiore se confrontato a quello dei tattoo “classici”.

Nonostante tutti questi fattori non propriamente positivi, i tatuaggi bianchi stanno diventando un vero e proprio cult tanto che celebrità come Lindsay Lohan o Kate Moss hanno scelto il “total white” per i loro tattoo.

Il tatuaggio bianco? Una scelta consapevole.

 

Fonte immagini: http://www.whiteinktattooscenter.com/ e http://lafashiontips.com/